19 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Rassegna Stampa

BASKET - Sale la febbre da derby. Il Golfo va a Cecina

21-12-2019 19:16 - Rassegna Stampa
«Siamo nelle migliori condizioni ma occhio a questi rossoblù. Spero che ci seguano tanti tifosi, ne abbiamo bisogno»
Il Golfo va a Cecina dove Andreazza non ha mai vinto

PIOMBINO. Sale l'attesa. Per i tifosi gialloblù è finalmente arrivata l'ora dell'attesissimo "derby della costa", la sfida per cui probabilmente tutti gli appassionati in estate aspettano la stesura dei calendari. Domani infatti alle 18 al Palapoggetti si affronteranno il Basket Cecina e il Basket Golfo Piombino: sarà una partita importantissima, oltre che per i noti motivi di campanile, anche per la classifica, con Iardella e compagni reduci da tre vittorie consecutive. Striscia che in qualche modo ha dato via a una pronta risalita della graduatoria dopo il difficile mese di novembre attraversato dalla Solbat. Piombino occupa la sesta piazza e piazzando il colpo a Cecina (dove non vince dall'ottobre del 2016) potrebbe rilanciarsi nelle posizioni più nobili del campionato, anche in virtù dei non facili impegni che attendono le dirette avversarie nella corsa playoff con Firenze, Palermo ed Empoli attese rispettivamente dalle trasferte di Costa d'Orlando, Alessandria e Alba.Occhio però a sottovalutare i rossoblù cecinesi, formazione giovane che può contare sul miglior realizzatore del girone A, Flavio Gay: fratello del Gay che gioca in maglia Fortitudo Alessandria, l'ex Pescara viaggia con 23 punti di media a partita. Altri pericoli per i gialloblù potrebbero arrivare dai due veterani del roster cecinese Diego Banti e Leonardo Salvadori, con quest'ultimo ormai autentica colonna del derby della costa. Piombino comunque arriva alla sfida con gli acerrimi rivali con una striscia di tre vittorie consecutive con Empoli, Lucca e Montecatini che hanno rialzato il morale della truppa di coach Marco Andreazza.«La squadra arriva a questa sfida nelle migliori condizioni - commenta proprio Andreazza - ci siamo allenati bene anche grazie ai successi dell'ultimo periodo che ci hanno permesso di lavorare con più serenità. Anche a Montecatini abbiamo avuto la riprova che non possiamo permetterci di abbassare la guardia: se giochiamo concentrati possiamo vedercela contro qualunque avversario. È vero, quella con Cecina è una partita molto sentita dalla nostra tifoseria e anche dai giocatori che in passato l'hanno già giocata: da parte nostra però dovremo cercare a tutti costi di uscire dal Palapoggetti con i due punti. Loro sono una squadra giovane e talentuosa che però arriva da cinque sconfitte consecutive dopo un buon inizio di stagione: a onor del vero comunque nell'ultimo periodo hanno inserito due ottime innesti come Conti e Turini (con quest'ultimo che ha iniziato la stagione all'Assigeco Piacenza in A2, ndr). Possono contare sul duo molto esperto formato da Banti e Salvadori, coadiuvato da esterni di qualità che sanno far male alle difese avversarie. Insomma, sarà una partita che andrà interpreta da subito nel migliore dei modi con la massima concentrazione».Se tra le mura amiche il Golfo è in striscia positiva nei derby dal lontano aprile del 2015, al Palapoggetti i gialloblù non hanno mai vinto sotto la gestione di coach Andreazza. L'ultimo successo è datato, come detto, 30 ottobre 2016: fu la tripla del mai dimenticato Simone Bonfiglio a regalare tre punti pesantissimi a quel Piombino guidato all'epoca da Massimo Padovano che poi nel finale di stagione non riuscì a conquistare i playoff. Ecco che quindi sarà una sfida nella sfida con il tecnico veneto che cercherà di uscire vittorioso per la prima volta dall'impianto cecinese: impianto dove, secondo le attese, saranno presenti circa 100/150 tifosi gialloblù che come al solito faranno sentire il proprio calore alla squadra nella trasferta più vicina della stagione.«Spero che ci siano molti tifosi piombinesi - aggiunge Andreazza - Ne avremo bisogno. È vero, non sono mai riuscito a vincere a Cecina anche se le due sconfitte negli anni precedenti furono molto diverse fra loro: nel 2017, alla prima stagione sulla panchina del Golfo, perdemmo di un punto dopo una partita molto tirata dove eravamo stati anche avanti, mentre lo scorso anno non fummo mai in partita e Cecina meritò la vittoria».Quella con Cecina sarà l'ultimo impegno del 2019 del Golfo: la serie B si fermerà per le festività per poi riprendere il 5 gennaio, quando Piombino riceverà nell'ultima giornata del girone d'andata l'Olimpo Basket Alba. --Francesco Massei



Fonte: Il Tirreno
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it