26 Novembre 2020
News
percorso: Home > News > Rassegna Stampa

C´è un po´ di Piombino nel fioretto d´oro del prodigio Alice Volpi

29-07-2018 19:14 - Rassegna Stampa
Francesca Lenzi / PIOMBINO

C´era anche un po´ di Piombino sul tetto del mondo della scherma a Wuxi in Cina, con la vittoria nel fioretto femminile della senese Alice Volpi, allenata per 13 anni dal piombinese Lio Bastianini, Maestro del CUS Siena ESTRA. La Volpi, staccatasi dalla casa madre senese per allenarsi negli ultimi due anni tra Jesi e Frascati, dove vive con il fidanzato, il campione olimpico Daniele Garozzo, ha tirato fuori tutta la classe e il repertorio tecnico appreso con il tecnico piombinese e con il collega Daniele Giannini. Una simbiosi a tre che aveva prodotto 23 medaglie in campo internazionale tra Campionati del Mediterraneo, Campionati Europei, Campionati Mondiali, Universiadi, Giochi Olimpici Europei e la conquista di una Coppa del Mondo, dalle categorie under 17 fino agli assoluti, senza dimenticare i titoli e le medaglie nazionali. «Sono ovviamente contento dell´impresa di "foxes", come la chiamo io - afferma Bastianini - Quando, parlando dopo la gara, con il babbo di Alice, ho sentito le campane di Ponte d´Arbia, dove risiede, suonare a festa, ho davvero gioito per lui, perché nel mio percorso senese, iniziato nel 2003, ho visto e vissuto tutta l´evoluzione della ragazza e della famiglia. Cosa mi resta di questa impresa? - dice Bastianini - La stima e l´amicizia di tante persone che per prime mi hanno festeggiato, conoscendo da tanto tempo la mia storia sportiva, come Stefano Ridi, e la campionessa di pattinaggio Paola Piacentini. O ancora, il dirigente della polizia penitenziaria con la quale ho collaborato a lungo e i miei compagni piombinesi di viaggio Elio Cianchetta e il judoka Riccardo Deri che seguirono me, Giannini e il babbo della Volpi a Belfast ai Campionati del Mondo under 17 e under 20 del 2009, dove vinse il bronzo under 17 e l´argento under 20. Dediche? Conclude Bastianini - Alla mia famiglia che mi sopporta e supporta sempre. E il futuro sarà ancora a Siena. In questi 15 anni abbiamo raccolto 77 medaglie internazionali e tanti titoli italiani; dopo l´oro olimpico di Aldo Montano e l´oro di Alice, sono certo che arriveranno altre soddisfazioni e io, fin quando potrò, continuerò ad inseguire i miei sogni, trasmettendo ai giovani il mio bagaglio culturale di competenze ed esperienze». -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI


Fonte: Il Tirreno
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it