27 Novembre 2020
News
percorso: Home > News > Rassegna Stampa

CALCIO - Catarzi, poi Catalano e Morelli Il Piombino abbatte il Galluzzo

16-12-2019 22:18 - Rassegna Stampa
Una grande prestazione al Magona nell'ultima gara di andata. Nerazzurri campioni d'inverno insieme al Certaldo

PIOMBINO. Cata al quadrato e il Piombino archivia la pratica Galluzzo già nel primo tempo e mantiene la testa della classifica alla fine del girone d'andata. Al gol in avvio di partita di Catarzi è seguito il raddoppio alla mezzora di Catalano, mentre il nuovo arrivato Morelli ha messo a segno il tris di una domenica praticamente perfetta. Senza i giovani Braschi e Mormina, l'allenatore Manuel Madau si è dovuto inventare una formazione equilibrata che rispondesse anche ai requisiti sui fuoriquota imposti dal regolamento Figc. Ha così inserito dal primo minuto Maio a centrocampo, Rossi e Catarzi sulla linea offensiva. Un posto da titolare anche per la new entry Morelli, punta d'attacco, mentre l'altro acquisto del mercato di dicembre, Zoncu, ha iniziato dalla panchina, per entrare nel secondo tempo. In attesa di conoscere il verdetto del reclamo avanzato dal Certaldo per la gara contro il Monterotondo (nella quale i grossetani avrebbero impiegato un giocatore squalificato) - che sarà pubblicato nel bollettino in uscita giovedì - il Piombino continua a conservare il primo posto in classifica. Un girone che, alla vigilia dell'ultimo turno, vedeva il Galluzzo posizionato a metà classifica ma, in virtù della classifica cortissima, distante dai nerazzurri soltanto cinque punti. Non solo. Gli avversari di Luci e compagni, attrezzati per un campionato di vertice, dopo un avvio positivo sono incappati in qualche risultato poco convincente. A ogni modo, la partita è assolutamente da prendere con le molle, ma il Piombino mette in campo l'approccio migliore che si possa immaginare: il cronometro segna il secondo minuto di gioco e i nerazzurri si portano in vantaggio con Catarzi che raccoglie una palla filtrante e insacca sotto la traversa. La gioia è tanta. Per il direttore di gara anche troppa e, un po'a sorpresa, ammonisce il centravanti del Piombino per eccessiva esultanza. Poco importa. Il punteggio è sbloccato e la squadra di mister Madau parte in discesa. Seguono tanto gioco a centrocampo e poche occasioni degne di nota. Una di queste si segnala al 21': Catalano, dal limite dell'area, rientra sul sinistro e lascia partire una conclusione tesa e potente che fa la barba alla traversa ma finisce sul fondo. Sono solo le prove del raddoppio dei padroni di casa: siamo al 30'e Rossi lavora un buon pallone sulla fascia sinistra, cross leggermente arretrato per Catalano il quale spara un missile terra-aria che si infila nel palo opposto. Il 2-0 spegne sul nascere le velleità avversarie. Il Galluzzo infatti, dopo aver subìto la prima rete del Piombino, aveva riordinato le idee facendosi più quadrato e attento e, soprattutto, propositivo in avanti, pur senza concretizzare. Nella ripresa il tecnico Morandi prova a cambiare qualcosa inserendo nei primissimi minuti De Muynck, Fabbrini e Antongiovanni, rispettivamente al posto di Frullini, Leo e Gori, ma la situazione non cambia. Il Galluzzo ha pochi spazi e anche quando trova la possibilità di inserirsi è il portierone nerazzurro Sannino a fare muro. In ogni caso il Galluzzo ci prova subito al 1'con colpo di testa di Caroti che finisce alto. Al 2'è Morelli a sgusciare fra due avversari, ma la conclusione è larga. Al 5'contropiede del Galluzzo: Violetta si scontra con l'estremo difensore nerazzurro che salva la porta (ma il guardalinee aveva comunque ravvisato il fuorigioco) ma si fa male. L'infortunio non è però nulla di grave e dopo un paio di minuti Sannino torna tra i pali per continuare il match.Al 17'arriva il tris per la squadra di Madau: cross di Rossi, disimpegno imperfetto della difesa ospite, con palla che arriva sui piedi di Morelli il quale non sbaglia per il 3-0.A gara virtualmente chiusa, resta il tempo per un paio di tentativi del Galluzzo, entrambi capitati a Cragno: nel primo caso il colpo di testa finisce a lato, nel secondo è la traversa a negare il gol al centravanti ospite che calcia a botta sicura da distanza ravvicinata. Non succede più nulla. Il Piombino porta a casa una vittoria importantissima per classifica e morale, e si prepara al girone di ritorno. -Francesca Lenzi


Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it