28 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Rassegna Stampa

Centro Atletica Piombino - La quarta edizione dei campi estivi si conferma un successo

23-08-2019 16:21 - Rassegna Stampa
In 250 all'impianto Simeone tra addetti, piccoli atleti e accompagnatori

Giochi con la palla, salti, corse, lanci e gare di chiusura. I protagonisti

LE GIORNATE Nati nel 2016, al primo anno di gestione dell'impianto, quasi per una scommessa tra i dirigenti e i tecnici del Centro atletica Piombino che volevano dare un taglio diverso all'attività della società, i centri estivi hanno avuto un crescente aumento di adesioni da parte dei giovanissimi piombinesi che hanno trovato nel campo Simeone l'ambiente adatto per avvicinarsi allo sport, o continuare l'attività in estate, e nel contempo trascorrere una mattinata di sana ricreazione assistiti da tecnici e animatori sempre disponibili. Erano soltanto una decina i partecipanti nel 2016, saliti poi a 137 nel 2019, con un aumento del 40% rispetto al 2018 che vide per la prima volta il superamento di quota 100 iscritti. Sempre nel 2018 fu realizzato il nuovo pergolato che dette tutto un altro respiro all'attività. Ed ecco che di prima mattina, il prato verde del campo si riempiva di maglie gialle punteggiate da quelle rosse degli istruttori; si praticava atletica vera per i più grandicelli, ma anche giochi di movimento con la palla, salti, corse e lanci con attrezzi idonei per i più piccoli. Nelle varie pause all'ombra, molto apprezzati i giochi da tavolo mentre si consumava la merenda portata da casa. Nella settimana finale, ovvero la prima completa di agosto, non potevano mancare le gare di chiusura. Sono cominciate con la categoria ragazzi (12-13 anni) che ha preso parte ad un octathlon, disputando le prime quattro gare, ovvero 60, salto in lungo, lancio del disco e salto in alto. Dopo un iniziale testa a testa tra Davide Serafinelli e Simone Santucci, la prima giornata è andata subito a favore del primo, migliore nel lungo e nei lanci, sebbene Santucci avesse ben risposto saltando 1. 55 nell'alto dopo un pareggio nella velocità. Bei miglioramenti per Mattia Ristori che si è subito inserito al terzo posto, mantenendolo anche nella seconda giornata quando i ragazzi hanno concluso la prova multipla con le rimanenti quattro gare ovvero 60 metri a ostacoli, giavellotto, peso e 600 metri. La stessa gara al femminile se l'è aggiudicata Alanis Mazzinghi che, dopo la sola disputa della prima giornata da parte di Anita Carli, ha avuto la strada spianata per la vittoria. I piccoli esordienti hanno preso parte a dei biathlon: 60 metri e peso per i nati nel 2008-2009, lungo e 50 metri per i nati nel 2010-2011, 30 metri e lancio della pallina per i nati dal 2012 al 2015. Ecco i vincitori dei vari triathlon. 2008-2009: Michele Sandroni, Giulia Porciani. 2010-2011: Christian Ferioli, Viola Gazzarri. 2012-2013: Giacomo Stacchini, Fedra Rosalba. 2013-2015: Giulio Massini, Bianca Formicola. Tra addetti ai lavori, piccoli atleti e accompagnatori erano almeno 250 le persone al campo ed è stato anche un buon banco di prova per il nuovo impianto di illuminazione che la società ha fatto installare a primavera con parte del ricavato dei corsi estivi 2018. L'obiettivo ora sarà di tornare a organizzare gare in notturna come veniva fatto molti anni fa allo stadio Magona. --(foto Paolo Barlettani)




Fonte: Il Tirreno
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it