28 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Rassegna Stampa

Dall'atletica al judo, dal surf alla danza: premiati in Comune i migliori del 2019

18-12-2019 22:12 - Rassegna Stampa
LA CERIMONIA Come ogni anno si è tenuta la cerimonia di premiazione degli sportivi piombinesi che si sono distinti nel 2019 in manifestazioni di carattere nazionale e internazionale. In sala consiliare, ha introdotto l'evento il funzionario comunale del servizio sport, Stefano Ceccarelli: «Ogni giorno giovani e meno giovani si allenano sulle piste, nelle palestre, sul tatami, sui campi da gioco - le parole del dirigente - Sono tutte eccellenze e tutti meriterebbero una medaglia. Un esempio è la società del Salivoli che, con Un calcio alla Fop, dimostra come l'impegno delle associazioni riesca a fare grandi cose». A seguire, ha parlato l'assessore allo sport, Simona Cresci: «Oggi a Piombino festeggiamo lo sport e i suoi atleti. Questa non è solo l'occasione per premiare i risultati ottenuti nelle varie discipline, ma vorrei che venisse inteso in senso più ampio, come incontro tra Comune e tessuto locale. Come amministrazione stiamo cercando di portare avanti una politica precisa riguardo allo sport che deve rispondere a tre requisiti. Deve essere cultura dello sviluppo, educazione e quindi futuro; infine deve dare valore al tempo libero. Lo sport è pratica fondamentale per la crescita. È un bene da tutelare in ogni fascia d'età. In tal senso, ringrazio il Coni per l'essenziale attività di promozione che svolge in tutta Italia, e gli atleti qui presenti, la cui immagine è importantissima per avvicinare tutti allo sport. Infine, punto altrettanto sostanziale è l'adeguamento dell'impiantistica». Dopo l'intervento dell'assessore Cresci la cerimonia è proseguita con la premiazione degli sportivi dell'anno, divisi in quattro gruppi: giochi sportivi studenteschi, secondi e terzi posti ai campionati italiani di federazione, titolai italiani e attività in ambito internazionale. Nel gruppo relativo ai podi ai campionati italiani c'è da segnalare Pietro Cavicchioli che un mese fa ha conquistato il bronzo nella combinata sprint technical e long distance del sup, nella categoria giovani promesse under 12. E Pietro è davvero una giovanissima promessa, con i suoi 7 anni e mezzo e tutta la serietà da piccolo uomo con il quale è andato a ritirare la medaglia. Medaglie d'oro invece per i titoli italiani. Qui la fa da padrona la danza sportiva, con gli ori e Asia Mori e Filippo Vallini per Serena Dance e le tre vittorie messe a segno dalla New Step: Marco Tocchini ed Elisa Fabiani nella combinata danze standard e latino americano, il gruppo Marra, Berardi, Hinatenia, Marcati nella show dance, e l'oro di Marco Donati e Noemi Cappelli nella combinata cat. 16/18. Soddisfazione anche per il judo (Mattia Martelloni), l'atletica (Valtere Rocchi) e il pugilato della Old School (Andrea Picchi e Stefano Pistolesi). Nelle attività internazionali in gran spolvero gli sport acquatici con i campioni mondiali Alessandro Torzoni (windsurf) e Paolo Marconi (sup), il bronzo sempre mondiale Marco Costagli, e il giovane Riccardo Rossi, convocato in nazionale. Riconoscimenti anche per Carlo Canaccini (oro europeo a Jesolo nella 4x100 Master), Pietro Andreini (argento nel judo). Infine premiati ma assenti alla cerimonia Salvatore Esposito, fresco oro europeo nel sollevamento pesi, e Sara Fahar, stella della nazionale di volley. --Francesca Lenzi

Fonte: Il Tirreno
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it