28 Novembre 2020
News
percorso: Home > News > Rassegna Stampa

Il dossier di Città dello Sport 2020

25-05-2018 17:24 - Rassegna Stampa
Tante novità, anche un ´taxi-boat´. Un servizio via mare tra piazza Bovio e Baratti già da questa estate

PRESENTATO il dossier per la candidatura di Piombino a Città Europea dello Sport 2020. Una giornata ricca di emozioni quella di ieri, durante la quale sono stati ricordati i momenti più significativi e importanti della città, dal punto di vista sportivo con vittorie di tanti campioni ed eventi di successo, ma anche culturale e tutte le potenzialità che ancora potranno essere sviluppate al meglio in questi anni, per tentare di vincere questa nuova sfida. E quindi investimenti mirati. E fra questi balza agli occhi un intervento atteso da tempo. Il progetto di ´Taxi boat´ da Piombino a Baratti. «DA UN´IDEA ed un desiderio del settore Demanio del Comune, si è andata a concretizzare, per supportare ancora di più la candidatura del Comune – si legge nel dossier - la regolamentazione e l´istituzione di un servizio taxi boat che permetta a cittadini e turisti di spostarsi dal centro storico al golfo di Baratti e viceversa, senza utilizzare l´auto». Un collegamento che permetterà di ammirare le bellezze della costa da Calamoresca, Spiaggia Lunga, fosso alle canne, Buca delle Fate. Entro maggio il Comune predisporrà una evidenza pubblica, confidando di assegnare il servizio già da questa estate. La candidatura a Città Europea dello Sport rappresenta un ulteriore stimolo ad investire nello sport e allora verrà realizzato un potenziamento fitness nel Parco VIII Marzo con la creazione di un Calisthenics 40mila euro (nell´area verrà fatto un percorso per il jogging a cui si assocerà una postazione attrezzata per la pratica del calisthenics); la realizzazione di un progetto pluriennale che avrà un costo complessivo di 200 mila euro, e che prevede l´integrazione e il miglioramento della segnaletica sul promontorio di Piombino, da Calamoresca fino a Baratti e Populonia; la messa in sicurezza del Parco di Punta Falcone con la realizzazione di 300 metri di staccionata per la parte ovest del Parco; la realizzazione di punti di assistenza per gli sport marini in quattro punti strategici della costa urbana di Piombino, con accessi facilitati (dove non esistenti), strutture (rastrelliere, pedane, ricoveri ecc.) utilizzabili dai praticanti windsurf, sup, kayak e subacquea. Un significativo intervento al parco della Rimembranza per circa 600mila euro, oltre alla ristrutturazione e rifacimento delle strutture sportive, una zona sarà destinata al libero utilizzo. A tutti i progetti si aggiungono convegni sulla psicologia dello sport, iniziative educative.



Fonte: Il Telegrafo
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it