25 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Rassegna Stampa

KARATE - Il 2019 si chiude col botto per il Kodokan Club

21-12-2019 19:51 - Rassegna Stampa
Raffica di riconoscimenti

PIOMBINO. Uno splendido fine anno illumina il cielo del karate Kodokan Club Piombino. I maestri Roberto Dami e Umberto Falchi hanno ricevuto dalla delegazione del Coni, su segnalazione della Fijlkam, rispettivamente la stella d'argento e la stella di bronzo per meriti sportivi, onorificenze riconosciute ad atleti, tecnici, dirigenti e società che si siano particolarmente distinti nel dare lustro allo sport italiano. Doppia soddisfazione per il maestro Falchi, che solo poche settimane prima era stato insignito del grado di cintura nera 7° dan. Grado che lo pone ai più alti vertici degli insegnanti federali italiani. Il presidente nazionale del settore karate, il piombinese Sergio Donati, impegnato in questi mesi nel completamento della squadra italiana di karate che parteciperà alle prossime Olimpiadi del 2020, anch'egli proveniente dalla storica palestra Kodokan, ha fatto pervenire le sue felicitazioni ai due maestri, ricordando i gloriosi anni Settanta quando tutti e tre i maestri calcavano il tatami del dojo di vicolo Rosa, oggi all'Assj di via Fucini. Le soddisfazioni per il Kodokan e per il karate piombinese non si sono esaurite con questi riconoscimenti, perché sempre in questo mese il maestro e arbitro internazionale di karate, Giuseppe Sciacca, è stato scelto dalla Fijlkam come primo segretario della commissione esaminatrice dei maestri 6° dan, coadiuvato da due segretari, Annette Pagano e Luigino Poggi, quest'ultimo Insegnante tecnico del Kodokan e al debutto in questo compito. Un incarico di alto profilo poiché la Commissione nazionale è il massimo organismo esaminatore, deputato alla selezione dei maestri di più alto grado. --



Fonte: Il Tirreno
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it