21 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Rassegna Stampa

Makula senza record per un banale incidente: ma Piombino lo applaude lo stesso

03-09-2018 23:46 - Rassegna Stampa
Abituati a chiedergli sempre un commento dopo una gara quasi sempre conclusa sul podio, abbiamo visto adesso in Tv il sindaco-c.t. Massimo Giuliani consolare a Piombino, Stefano Makula fermato da un incidente - pinna incastrato nel cordolo della boa con la pinna rimasta aggrovigliata a causa di un movimento scomposto, successivo crampo al braccio sinistro e ritorno in barca - nel tentativo di immersione da record di 200 metri lineare per cui lavorava da gennaio. Riemerso dall´acqua, ai microfoni il quasi 62enne sub che nell´88 soffiò di un metro il record variabile al mitico Enzo Majorca, prima ci ha quasi scherzato ("mi sono sentito un po´ come un tonno, ho fatto peggio di Fantozzi..."), poi ha annunciato che non mollerà, ci riproverà, che vuole questo ultimo record in carriera anche per dare un segnale ai giovani. "Il giorno del record è sempre il giorno del record, non doveva accadere, era andato tutto perfettamente con la preparazione e l´assistenza, ma non mi arrendo". Per regolamento non si poteva ripetere poco dopo il tentativo e sarà la federazione mondiale Cmas a decidere se e quando dare un´altra occasione a Makula. "La vita da recordman è dura", ma la serenità finale diceva abbastanza e lo sport - come ha sottolineato Giuliani - è fatto anche di queste imponderabilità. Non c´è quasi mai nulla di scontato. La Piombino d´Europa voleva lo show, per una volta dovrà accontentarsi di una resa serena ed ha applaudito lo stesso Makula. Lezioni di vita, grazie all´agonismo

Fonte: La Gazzetta -Questioni di stile

Realizzazione siti web www.sitoper.it