08 Agosto 2020
News
percorso: Home > News > Rassegna Stampa

Piombino Città europea dello sport 2020. Dopo il successo alla Borsa del turismo attivo, si lavora al comitato promotore della candidatura

17-10-2017 20:08 - Rassegna Stampa
PIOMBINO. "Lo Sport è nella nostra natura" è lo slogan con il quale il Comune di Piombino, insieme alla Parchi Val di Cornia e in collaborazione con Pro Loco, ha partecipato alla 25° edizione della Borsa Internazionale del turismo sportivo a Montecatini Terme di venerdì 6 e sabato 7 ottobre.
A distanza di una decina di giorni, l´amministrazione comunale fa il punto sulla partecipazione a questo evento, evidenziando alcuni aspetti importanti di questa iniziativa.
«Innanzitutto – spiega il sindaco Massimo Giuliani – il nostro territorio offre, oltre a ricchezze culturali, paesaggistiche, storiche e naturalistiche, la possibilità di praticare molti tipi di sport: da quelli nautici al cicloturismo passando per il trekking, l´equitazione, il nuoto, il canottaggio. Una palestra naturale dove il concetto di vacanza attiva si adatta alle più svariate esigenze degli amanti dello sport, squadre sportive e di attività all´aperto che possono contare anche su un una buona rete di di sentieri costieri e impianti».
«La Borsa internazionale del turismo sportivo è servita per raccontare tutto questo – continua il sindaco – facendo conoscere le nostre potenzialità. Insieme a noi hanno partecipato anche alcuni operatori turistici del territorio, Poggio Rosso, Poggio all´Agnello e Orizzonte, e nei giorni di sabato 7 e domenica 8 abbiamo ospitato nelle nostre strutture alcuni operatori italiani e stranieri che hanno avuto l´opportunità di conoscere i nostri luoghi e le risorse disponibili. Hanno parlato di noi diverse testate a livello nazionale, a seguito della conferenza stampa che si è svolta il giorno dell´inaugurazione. Si è trattato insomma di un investimento importante dal quale ci attendiamo un riscontro positivo nei prossimi anni».
Il lavoro comunque non si ferma qui.
Proprio perché sport e natura sono due ingredienti fondamentali del territorio, nei prossimi giorni l´amministrazione comunale convocherà una riunione con le associazioni di categoria, le associazioni turistiche e sportive per illustrare le opportunità della vacanza attiva e per lavorare alla costituzione del comitato promotore della candidatura di Piombino a Città europea dello sport 2020.
La richiesta è già stata inviata nelle settimane scorse ad Aces Europe a Bruxelles, la Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport. Entro il 31 marzo 2018 dovrà essere inviato un progetto vero e proprio per partecipare alla selezione ufficiale che in Italia prevede la scelta di 4 città.


Fonte: Il Tirreno

Realizzazione siti web www.sitoper.it