28 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > Rassegna Stampa

Sabato e domenica la "99 curve vintage race", una corsa in abiti retrò e bici d´epoca

04-05-2018 09:12 - Rassegna Stampa
Sulle due ruote fra mare e colline

SAN VINCENZO Si dice siano 99 le curve che separano o uniscono Suvereto e Sassetta. Sarà possibile svelare l´arcano partecipando alla "99 Curve Vintage Race", la gara non competitiva, in abiti d´ispirazione retrò e bici d´epoca, che prenderà le mosse da San Vincenzo nel weekend 5-6 maggio. Un evento organizzato da Associazione Outdoor Sports Festival, col suo presidente Paolo Franchini, la stessa che dà vita alla kermesse dedicata alle discipline sportive all´aria aperta a Baratti, in programma dall´1 al 3 giugno. Un tour sulle due ruote che porterà alla scoperta della Costa degli Etruschi e della Val di Cornia, nella sua variegata ricchezza paesaggistica, luoghi che uniscono il mare alle colline, le pinete, i boschi, i borghi medievali, vigneti ed oliveti. Domenica 6 maggio si entrerà nel vivo della gara, vince chi ha la bici più in tema: partenza alle ore 9 da San Vincenzo con premiazioni previste per le ore 15. Due i percorsi possibili: 50 o 90 chilometri. Si percorrerà la Principessa costeggiando il Parco di Rimigliano, fino a raggiungere la spiaggia del Pozzino. Poi sarà la volta del Golfo di Baratti, un itinerario che permetterà di attraversare la Necropoli Etrusca del Parco Archeologico. Poi la ripartenza alla volta di Campiglia, attraverso il Parco Archeominerario di San Silvestro, dominato dalla Rocca medievale fino a raggiungere Suvereto da dove i partecipanti potranno far partire il conteggio delle curve che li condurranno a Sassetta. Ancora un passaggio sulla via Bolgherese, nel comune di Castagneto Carducci per poi rientrare a San Vincenzo. "L´idea - spiega Franchini - si posiziona a cavallo tra l´evento sportivo e quello teatrale con l´unico obiettivo della valorizzazione della zona. Questo territorio è perfetto, proprio per le sue caratteristiche paesaggistiche, per ospitare una competizione da un lato molto pittoresca e rivolta ad un pubblico di appassionati". Sport, cibo e vino quindi con la possibilità di degustazione di prodotti tipici, l´apertura del Villaggio Slow Food, il mercato vintage di accessori rari, il corso di panificazione di grani antichi ed altri itinerari pensati anche per tutta la famiglia. Ciliegina sulla torta l´apertura notturna delle Terme di Sassetta. Sabato si inaugura con il mercato vintage, sul mare, nel centro di San Vincenzo (Piazza Unità d´Italia, orario 10-19), dove andare a caccia di pezzi introvabili e accessori d´epoca. Nella Torre del Comune, che si affaccia sulla stessa piazza, troverà spazio invece una mostra imperdibile per gli appassionati: un´esclusiva selezione di due delle più importanti collezioni di bici e maglie d´epoca, quelle di Gianfranco Trevisan e Mauro Caverni. Dalla bici di Fausto Coppi alle maglie autografate dai grandi ciclisti del passato, pezzi unici, compagni di strada dei campionissimi, da vedere da vicino fino a domenica (ingresso libero). Tre gli itinerari proposti, accessibili a tutta la famiglia e a tutti i tipi di bici, con partenza alle ore 10 da San Vincenzo: l´escursione nel Parco Archeologico di Baratti, per visitare la Necropoli Etrusca, con tappa finale all´agriturismo Villa Toscana, per sperimentare in prima persona il processo di panificazione con grani antichi. Una nel Parco Archeominerario di San Silvestro fino alla Rocca, con degustazione di salumi, formaggi e vini della Val di Cornia al ristorante Santa Barbara, interno al parco. Oppure verso Suvereto, terra di vini pregiati, dove due cantine proporranno una degustazione per far conoscere le particolarità che caratterizzano quel terroir. Numerose le tappe di "ristoro" previste lungo il tragitto. Ad ogni pit stop i partecipanti alla vintage race si ritroveranno nei borghi medioevali che costellano il percorso, dove potranno assaggiare i prodotti tipici e scattare una foto al panorama, nello spirito che anima la manifestazione, ovvero quello di assaporare un territorio unico, che permette di abbracciare con lo sguardo al tempo stesso il mare, le colline, i vigneti, i campi di olivi e i borghi medievali. A rafforzare il legame tra sport e buon cibo, nel pacco gara i corridori troveranno una bottiglia di Suvereto Doc offerta da Terradonnà, storica cantina del territorio, e altre eccellenze della gastronomia locale, tra cui una confezione di passata di pomodoro di Petti, altro grande protagonista del food made in Italy. Info. Prenotazioni a info@outdoorsportsfestival.it e www. 99curve.it. Divina Vitale



Fonte: Il Tirreno
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it