24 Novembre 2020
News
percorso: Home > News > Rassegna Stampa

Tennis: Città di Piombino,via alla 14ª edizione

26-08-2019 16:14 - Rassegna Stampa
In programma nel pomeriggio 12 gare di qualificazione

Alle 19 la festa inaugurale e per la doppia promozione

Oggi le prime sfide sui campi dell'Atp

Francesca Lenzi PIOMBINO. Al via oggi la quattordicesima edizione del torneo internazionale di tennis "Città di Piombino", organizzato dall'Associazione tennistica piombinese. Si parte oggi con le qualificazioni sui campi di Casone Maresma per proseguire per tutta la giornata, prima della festa di apertura della competizione, che si terrà nel serale. Dalle 19 l'Atp festeggerà (con apericena offerto dal circolo) con i soci e con i giocatori l'inizio della manifestazione e le due promozioni delle proprie squadre, in serie C per la maschile, in B per la femminile. Ricordiamo che il torneo Città di Piombino, future da 15mila dollari continuerà tutti i giorni, fino alla finalissima prevista per domenica sera. L'ingresso è aperto a tutti e gratuito.I PARTECIPANTI. Sono 24 gli atleti delle qualificazioni che lotteranno fra oggi e domani per accedere al tabellone principale di 32 tennisti. In larga parte italiani i partecipanti di questa prima giornata, comprese le due wild card assegnate dal circolo piombinese a Tommaso Rombai e Paolo Agostini, mentre a Daniel Capecchi è andata la wild card per il main draw. Guardando per l'appunto il tabellone principale la lista dei partecipanti è rimasta la stessa di qualche giorno fa. Decisamente transalpina l'impronta dei primi posti. Il giovane Hugo Gaston è la testa di serie numero 1, posizione che l'accredita come gran favorito del torneo internazionale di Piombino. Per lui, 19enne, numero 375 nel ranking mondiale e già esordiente alle qualificazioni del Roland Garros, c'è molta attesa sui campi del circolo di Casone Maresma. Dopo di lui un tris ancora francese: Evan Furness, quindi Matteo Martineau e Antoine Esco.

segue nell'allegato ....


Fonte: Il Tirreno
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it