22 Settembre 2020
News

Turismo senza barriere. Al lavoro con le associazioni per il progetto di accoglienza turistica dei disabili

18-05-2019 09:45 - Comunicati Stampa
Primo incontro giovedì 16 maggio con le associazioni di volontariato per dare le gambe al progetto “Piombino e il suo litorale: turismo SuperAbile in città e al mare”, un progetto di turismo per tutti, anche per le persone con difficoltà motoria e sensoriale che allo stato attuale trovano difficoltà nel reperire informazioni attendibili su strutture e fruibilità degli spazi.

Dopo la firma del protocollo d’intesa tra Comune e associazione Handy Superabile di Follonica dell’aprile scorso, l’assessore alle politiche sociali Margherita Di Giorgi e l’assessore agli eventi Nicola Cecchelli hanno convocato una riunione di presentazione del progetto alla quale hanno preso parte i rappresentanti dell’associazione Handy Superabile, della Provvidenza, di Spazio e dell’associazione Ci sono anch’io.

Il progetto, che verrà portato avanti dall’associazione follonichese, si pone come obiettivo quello di fornire informazioni validate e certificate sull’accessibilità turistica e, laddove è possibile, raggiungere l’effettiva fruibilità dei servizi e delle strutture turistiche da parte dei turisti con esigenze speciali (disabilità motoria e sensoriale, intolleranza e allergia alimentare, anziani, mamme con passeggino, dializzati, famiglie con bambini ecc.).
Le attività partiranno da un monitoraggio sull’accessibilità, con uno staff di esperti in materia che avranno il compito di compilare una scheda/questionario per ogni struttura (albergo, ristorante, museo, stabilimento balneare, impianti sportivi ecc.), interessando tutta la filiera turistica, dal sistema di trasporti all’accessibilità delle strutture ricettive, dei locali, siti d’interesse turistico, spazi pubblici e comuni; inserimento delle informazioni raccolte su un software dedicato e pubblicazione online. In seguito si procederà con l’ aggiornamento della Guida accessibilità urbana del Comune di Piombino e con la realizzazione di un data base sulla base delle informazioni raccolte.
Infine l’associazione garantirà una consulenza al Comune e agli operatori turistici per sensibilizzare sull’opportunità di effettuare piccoli interventi strutturali, acquistare ausili tecnici, al fine di migliorare la fruibilità/accessibilità dei servizi pubblici, turistici e commerciali.

Gli esperti del settore forniranno al Comune e agli operatori turistici consulenze utili ad eliminare le barriere architettoniche presenti tramite piccoli interventi strutturali.

Il Comune si impegna a concordare le azioni progettuali e partecipare alla copertura delle spese necessarie per la realizzazione del progetto, da definire in un secondo tempo.

Realizzazione siti web www.sitoper.it