26 Novembre 2020
News
percorso: Home > News > Rassegna Stampa

Coppa Carnevale. Il logo della città stampato sulle maglie degli atleti tra le novità della 29ª edizione presentata ieri in Comune. In campo con lo skyline di Piombino

15-02-2018 07:59 - Rassegna Stampa
Nella consiliare del Comune è stata presentata la 29ª edizione della Coppa Carnevale. Il sindaco Massimo Giuliani ne ha parlato come una delle più importanti manifestazioni sportive di Piombino, fiore all´occhiello della candidatura a "Città dello sport 2020". Sono intervenuti anche il vicesindaco e assessore allo sport Stefano Ferrini, che ha parlato della centralità dello sort nel campo del turismo e di quanto possa essere in grado di produrre. Simone Anastasia, presidente della Pro loco e del comitato organizzatore della Coppa Carnevale, ha illustrato le novità e le conferme rispetto alla passata edizione di uno dei tornei cestistici rivolti alla categoria under 18 più famosi in Italia soffermandosi soprattutto sulle iniziative di spettacolo legate alle cerimonie di apertura (27 febbraio) e chiusura (3 marzo) dell´evento. La serata di presentazione sarà impreziosita dalla scuola di danza Soul of Dance, per lo spettacolo finale invece ci penseranno i celeberrimi DaMove a rallegrare la serata. Fra i più famosi schiacciatori e acrobati di professione, si esibiranno in proiezioni acrobatiche applicate al basket. È stato infine il turno di Francesco Barsotti, presidente della Pallacanestro Piombino, società organizzatrice dell´evento: «Come per lo scorso anno - ha detto Barsotti - saranno presenti sei squadre italiane e due straniere. Ci saranno anche i campioni in carica della Virtus Bologna insieme alle varie Valdicornia Basket, Next Step Academy Belgrado, Don Bosco Livorno, Cibona Zagabria, Basket Trieste, Libertas Pesaro e Mens Sana Siena». Barsotti ha ringraziato il presidente del Basket Golfo Ottorino Lolini per la concessione di strutture e per permettere l´organizzazione di questa manifestazione, poi ha rilanciato presentando anche un´altra idea: «Io e Simone Anastasia abbiamo pensato di creare uno skyline della città di Piombino che la vada a raffigurare, in maniera stilizzata, in tutte le sue peculiarità. Partendo dagli stabilimenti balneari e dal mare, per passare alla fabbrica e dai nostri simboli come il Torrione e il Rivellino il disegno arriva poi a piazza Bovio e a una nave da crociera in mare aperto. In mezzo a questi due ultimi simboli abbiamo deciso di inserire un ridente sole che può rappresentare la speranza di un futuro per la nostra città. Questo simbolo è stato concepito per essere indossato dagli atleti delle nostre società sportive. Tutto per promuovere la nostra idea di futuro, un futuro che potrà basarsi sulle realtà presenti nel nostro territorio».

Daniele Perini



Fonte: Il Tirreno
Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it